modificato 07/07/2016

 

Liberté, Égalité, Fraternité smentite?

Liberté ed Égalité senza Fraternité?

Correlati: libertà e liberismo, fraternità non solo come masso-illuminata; solidarietà, uguaglianza

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

 

Nessuno formalmente nega il valore del motto della repubblica francese, trinomio che l’alto iniziato Renè Guènon vorrebbe di matrice massonica: "Non bisogna dimenticare che queste parole costituiscono un motto massonico, cioè una formula iniziatica”, ma che, invece, affonda le sue redici nel cristianesimo che ha coniugato i preesistenti valori di libertà e di uguaglianza (v. democrazia greca, ebraismo) con la fraternità derivante dalla dignità della persona come ce la rivelò l’Uomo figlio di Dio.

Osservando gli accadimenti, anche il recente caso Charlie Hebdo,  troveremmo quantomeno dubbia la risposta all’interrogativo in titolo.

La massoneria ispirò e sostenne la cospirazione sfociata poi nella Rivoluzione Francese* (e successivamente nel Risorgimento italiano), ma aggiungerei che, pur non dubitando della buona fede dei massoni che proclamano il trinomio in titolo come formula iniziatica, essi potrebbero agire tradendolo forse un po’ meno:

- LIBERTA' (smentita dalla stessa struttura massonica soggetta alla prigionia del segreto iniziatico) sarebbe riservata al compiuto, il maestro massone o "pietra perfetta", colui che attinge al soprannaturale attraverso la magia.

- EGUAGLIANZA (contraddetta dai rigidi gradini della piramide iniziatica) può esservi soltanto fra iniziati di pari grado e conoscenza.

- FRATETERNITÀ (contraddetta dai milioni di vittime della massoneria e delle sue derivate  ideologie e oppressioni dittatoriali) è da considerarsi come "fratellanza iniziatica"]

 

 

(*) la nostrana loggia Giordano Bruno negherebbe che la massoneria abbia ispirato e sostenuto la cospirazione sfociata poi nella Rivoluzione Francese, motivandosi così:

- ci furono massoni tra i ghilghiottinati [CzzC: che scoperta, tra migliaia di innocenti massacrati, uomini di stato o di chiesa o di scienza come Lavoisier o semplici inermi, vuoi che non ci sia stato nemmeno un innocente massone?]

- a Waterloo c’erano massoni su fronti contrapposti [CzzC: che scoperta, anche cattolici, protestanti ed atei si trovavano su entrambi i fronti ...]

-  massone era il monarchico autore della Marisigliese Rouget de l’Isl [CzzC: appunto!])

Concordo invece che il 1789 e il trinomio libertà uguaglianza fratellanza, originarono da una “deviazione” della libera muratoria francese dalla sua essenza iniziatica, per trasformarsi in un movimento con finalità socio-politiche, enfatiche dell’individualismo libertario.

 

 

06/07
2016

<fattoq>: L’Europa del futuro deve liberarsi della Nato e del neoliberismo. Con Europa si dovrebbe intendere l’ideale di unità e fratellanza fra popoli, che però in questi decenni è stato adoperato per realizzare un golpe da parte di un’élite di burocrati che hanno reso l’Europa un lager economico finanziario, in collusione con gran parte della sinistra europea. [CzzC: liberarsi dalla Nato sarebbe un’opportunità a portata di mano, costruire un’Europa su valori culturali e di solidarietà è impossibile rescindendo le radici di liberté egalité fraternité che sono cristiane più che masso-giacobine]

03/02
2016

Hitler e la Shoah hanno avuto purtroppo dei nobili padri illuminati, mentre la cultura dominante dissimula questa affinità genetica e neglige che la dignità umana e l’uguaglianza siano biblicamente fondate (ad immagine e somiglianza di Dio); continua con quest’ottimo articolo di Tempi ...

03
2015

Liberte' Egalite' senza Fraternite'? Scrivo un articolo su Comunità in cammino, a partire da questa riunione di catechesi.

15/01
2015

Abbiamo il diritto di ironizzare su tutte le religioni? Sì secondo Taubira ministra della giustizia francese enfatica dell’individualismo libertario masso-illuminato offensivo delle relazioni personali anche in ciò che la persona avesse di più caro nella vita: leggo da  <lettera43>: Francia, Taubira, ministro della giustizia: siamo il Paese «di Voltaire e dell'irriverenza, abbiamo il diritto di ironizzare su tutte le religioni» e commento segnalando la fraternità dimenticata.

03
2014

traggo da questa lettura: L'alto iniziato Renè Guènon, riferendosi al trinomio LIBERTA' - EGUAGLIANZA - FRATELLANZA (ereditato dalla massonica rivoluzione francese del 1789) avvertiva:

"Non bisogna dimenticare che queste parole costituiscono un motto massonico, cioè una formula iniziatica, prima di essere affidati all'incomprensione della folla che non ne ha mai conosciuto né il senso reale, né la vera applicazione".