modificato 26/04/2016

 

Persecuzione dei cristiani nel regime sovietico e in simpatiche ideologie

Correlati: il libro nero del comunismo i gendarmi della memoria, sessantonite, diritti umani;

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

<wikipedia> la persecuzione dei cristiani è stata una costante anche dei regimi comunisti, dalla Russia del 1917 ai paesi dietro la cortina di ferro: uccisioni, torture e deportazioni, confisca di beni ecclesiastici, chiese distrutte o convertite in musei antireligiosi, cristiani costretti alla clandestinità Chiesa del silenzio. Pio XI nell'enciclica "Divini Redemptoris" del 1937 definì il Comunismo "flagello satanico" che "mira a capovolgere l'ordinamento sociale e a scalzare gli stessi fondamenti della civiltà cristiana" facendo precipitare le nazioni in una barbarie "peggiore di quella in cui ancora giaceva la maggior parte del mondo all'apparire del Redentore". Fu anche emanata la scomunica ai comunisti. Immagini su cristiani perseguitati dai sovietici.

 

 

25/04
2016

<bussolaq>: decine di preti uccisi dai partigiani comunisti. Partendo dalla storia del beato Rolando Rivi, ucciso dai partigiani comunisti in odio alla fede sul finire della seconda guerra mondiale, un dossier de Il Timone affronta le storie di altri preti uccisi dalla violenza rossa. Che fare della loro memoria? La Chiesa, con la beatificazione del seminarista martire, ha sancito che nel biennio '44-'46 si moriva in odium fidei. [CzzC commento]

12/12
2013

Padre Josef e il miracolo “anticomunista” della croce di Číhošť. Il regime torturò il povero Padre e l’Unità dei nostri compagni il 07/03/1950 ironizzò il fenomeno come «grottesca mistificazione ... dovuta all’opera di padre Josef Toufar».

28/10
2011

Chi si ricorda dei milioni di uomini fatti sparire dal KGB

30/11
2010

<vatican>: Le memorie senza volto del comunismo: nel XX secolo migliaia di testimoni della fede furono barbaramente ridotti al silenzio dal totalitarismo d'impronta sovietica; dgli archivi del cardinale Franz König storie di ordinaria persecuzione.

06/06
2010

<ecclesiacatholica> il martirio della Russia cristiana

21/01
2010

Ci fu inciucio tra Stalin e la Chiesa Ortodossa russa?

13/10
2009

Intervista a Wojciech Jaruzelski: «Non posso non chiedere perdono per il male che c’è stato. Ma senza la Polonia e la mia legge marziale i regimi sovietici non sarebbero caduti così pacificamente». Parla il comunista che iniziò a seppellire il comunismo

30/09
2009

Joachim Meisner, il Cardinale del muro, racconta la DDR

16/04
2008

GORBACIOV: l’uomo che rinunciò al suo arsenale nucleare per la pace si è inginocchiato davanti al santo di Assisi che lasciò le armi per servire Dio.

2006

<miradouro>: Le persecuzioni del comunismo sovietico

1937

<cathopedia> Pio XI nell'enciclica "Divini Redemptoris" del 1937 definì il Comunismo "flagello satanico" che "mira a capovolgere l'ordinamento sociale e a scalzare gli stessi fondamenti della civiltà cristiana" facendo precipitare le nazioni in una barbarie "peggiore di quella in cui ancora giaceva la maggior parte del mondo all'apparire del Redentore". Fu anche emanata la scomunica ai comunisti.