modificato 06/11/2015

 

Apple si autocensura pro dea pecunia alla faccia della libertà

Correlati: diritti umani in Cina, dea pecunia

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

 

L’autocensura di libertà e verità potrebbe essere indotta

- dall’intento di massimizzare i profitti

- dalla dissuasione per le conseguenze dell’inquisizione (timore di perdere profitti rispetto a concorrente più spregiudicato)

Nel caso Apple entrambe le induzioni parrebbero essere state inducenti

 

 

04/10

2013

Apple rimuove una app anti-censura, internauti cinesi in rivolta. Gli sviluppatori di OpenDoor hanno scritto ad Apple per protestare contro la decisione: per i blogger l’applicazione era uno degli strumenti più efficaci per aggirare la censura del regime cinese. [CzzC: Apple, modo soliti potentati, si piega all’auto-censura pro dea pecunia, costasse soprassedendo al rispetto dei diritti umani, come soprassedette a lungo nella sua fabbrica cinese degli schiavizzati suicidi]