ultima modifica il 10/01/2019

 

Fratelli cristiani Anglicani

Correlati: Ecumenismo, vescovi gay ma celibi (però un pastore gay si accoppia e...; condizionati dalla massoneria inglese? chiedono + sharia

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

<Wikipedia> l’Anglicanesimo è una forma di cristianesimo che ebbe origine nel XVI secolo con la separazione della Chiesa d'Inghilterra dalla Chiesa cattolica durante il regno di Enrico VIII.

> Chiesa anglicana, Scisma anglicano 1533, Comunione anglicana.

L'arcivescovo di Canterbury è la massima autorità spirituale della chiesa anglicana e della comunione anglicana, mentre il governatore supremo (=Capo Titolare della Chiesa) della comunione anglicana è il Sovrano del Regno Unito, attualmente la regina Elisabetta II, titolo di rilevanza, di cui il Sovrano fa uso soprattutto nella designazione delle alte cariche ecclesiastiche. [CzzC: sudditanza ai potentati? E noi cattolici saremmo papasuccubi?]

 

 

22/03
2017

<stampa>: Gerusalemme, il Sepolcro restaurato <vid>  rilancia l'unità dei cristiani: «Non abbiamo rinnovato solo una struttura, abbiamo rinnovato la nostra comune testimonianza del Vangelo del Cristo Risorto. Ed è un dono non solo per la Terra Santa, ma per l'umanità intera». La proposta degli armeni: «Anche anglicani e luterani possano celebrare qui»

13/03
2017

<corriere>: per la prima volta vespri anglicani in S.Pietro in occasione del 50° del dialogo tra Chiesa cattolica e anglicana <VaticanRadioEnglish/videos>. [CzzC: fondamentalisti e SanPioXini si scandalizzano e fanno riti antiprofanazione]

27/02
2017

<zenit>: Fr1: tutti i vescovi del Sud Sudan, l’anglicano, il presbiteriano e il cattolico mi hanno chiesto: “Per favore, venga in Sud Sudan, soltanto una giornata, ma venga con Justin Welby, l’arcivescovo anglicano di Canterbury. Lo dobbiamo fare, perché tutti e tre lavorano insieme per la pace.

12/05
2016

<avvenire>: Donne diacone (1° grado dell’ordine): Fr1 ha annunciato l'intenzione di istituire una Commissione di studio sul diaconato femminile nella Chiesa primitiva ritenendo che le donne diacone sono "una possibilità per oggi". [CzzC: certo che sì e ritengo che avremo presto le diaconesse cattoliche, ma spero che il progressismo adolescenziale, non di rado manovrato da secolari illuminati, non pretenda subito il sacerdozio per le donne onde impedire la risaldatura tra cattolici e ortodossi, come quando gli illuminati inglesi spinsero i vertici anglicani ad introdurre le sacerdotesse proprio mentre GP2° stava per far risaldare i cattolici con gli anglicani: confido... continua]

18/01
2016

[CzzC: dopo aver nominato vescovi gay, col plauso dei nostri Valdesi e sventolio di labari massonici, gli anglicani rischiano un secondo scisma nel sinodo di Canterbury e allora virano un po’ in ortodossia sul matrimonio affermando che quello no, quello deve essere tra uomo e donna e sospendono dalla comunione anglicana per 3 anni gli episcopaliani permissivi, i quali replicano duro <gionata cita Lgbtq Nation Usa> riconfermando i matrimoni gay. Sta’ a vedere che fra 3 anni gli anglicani ricuciranno, magari con una formula di compromesso sui matrimoni gay, del tipo, ad esempio, da benedire l’unione con benevolenza, in attesa di più illuminata progressione liberante da anacronistici residui di omofobia; una benedizione non si nega a nessuno dicono anche tanti vescovi cattolici].

26/11
2015

<zenit>: Padre Raniero Cantalamessa al Sinodo anglicano: “Dobbiamo tornare ai tempi dei primi cristiani: loro affrontavano un mondo pre-cristiano; noi stiamo affrontando largamente un mondo post-cristiano”.

216
2015

<tempi>: Inghilterra. Pastore anglicano sposa un altro uomo, il vescovo gli vieta di officiare i sacramenti, applicando la dottrina [CzzC: gay sì, ma celibi, bontà loro...], e lui denuncia il suo vescovo per discriminazione

30/04
2015

<vatican>: Papa Fr1 ai membri della Commissione Internazionale anglicana-cattolica riunita per una nuova sessione del dialogo, con particolare riferimento alle questioni morali ed etiche, dialogo frutto dello storico incontro 1966 tra Papa Paolo VI e l’Arcivescovo Ramsey, che dette avvio alla 1ª Commissione.

28/01
2015

<facebook>: Esiste un ecumenismo ufficiale e di facciata (fatto di esperti, incontri, conferenze, buffet ... ) E poi c’è l’Anglicanorum coetibus. "In questi ultimi tempi lo Spirito Santo ha spinto gruppi anglicani a chiedere ...” Sono stati creati tre ordinariati personali, uno per Inghilterra e Galles, uno per Stati Uniti e Canada e uno per l’Australia, per un totale di 5050 fedeli rientrati in seno alla Chiesa Cattolica con 111 sacerdoti in 56 parrocchie. Ma non se ne parla ... [CzzC: anche perché il labari massonici in questo caso più che sventolare rischiano di ammainare]

17/12
2014

<liberoq internazionale>: Inghilterra, la Chiesa anglicana nomina la prima donna vescovo, Libby Lane: "incarno un giorno storico per la Chiesa". [CzzC: sventolio di labari massonici?] La decisione a vent'anni dalla prima donna-sacerdote. Attualmente nella Chiesa anglicana vi sono 7.798 sacerdoti, dei quali 1.781 sono di sesso femminile. In Australia, Canada, India, Sudafrica e Stati Uniti, le donne anglicane vescovo sono già 29.

16/11
2014

<ansa>: Il summit dei premi Nobel per la Pace spostato a Roma dopo che il Sudafrica aveva negato il visto al Dalai Lama. [CzzC: il Sudafrica negò non per avversione al Dalai Lama, ma per non irritare la Cina: notiamo sia la potenza dissuasiva dei potentati, sia il cinismo affaristico di matrice inglese alla faccia dei diritti umani e della comunione anglicana che ha la Regina Elisabetta come supremo governatore in ambito Commonwealth: ma forse quella governatrice ha sgridato il Sudafrica per tale diniego]

30/10
2014

<libertà&persona>:Con la Costituzione apostolica Anglicanorum coetibus 5 anni fa Benedetto XVI si rivolgeva a quegli anglicani che, stanchi degli sbandamenti della loro gerarchia aperta alle storture della modernità (sacerdozio femminile, legittimazione dell’utero in affitto, etc.), espressero il desiderio di tornare al Cattolicesimo. Non si trattava di un ritorno alla Chiesa di Roma di singoli individui, ma di interi gruppi... Lecumenismo di ritorno era già avvenuto con cristiani di rito orientale, cui la Santa Sede concesse sempre larga autonomia e rispetto per le proprie tradizioni, fermo restando, ovviamente, il riconoscimento del primato petrino e quel che ne deriva (basti pensare all’enciclica di Leone XIII Orientalium dignitas, del 1894, in cui il grande Pontefice condannava la latinizzazione forzata degli orientali).

29/03
2014

<cantualeantonianum>: Oggi in Gran Bretagna entra in vigore la legge che permette il matrimonio per tutti. E la chiesa anglicana che fa? Una chiesa legata a doppio filo con uno Stato completamente secolarizzato e con punte avanzate anticristiane, in subalternità (i vescovi sono approvati dal Primo Ministro), deve seguirne svolte. C’è da supporre che altri anglicani convergano sugli Ordinariati cattolici per ex-anglicani (Anglicanorum coetibus).

19/07
2014

<Avvenire.p18> ecumenismo: no ortodosso russo alle donne vescovo: «una decisione che ostacola considerevolmente il dialogo tra ortodossi e anglicani» e «contribuisce ad accrescere le divisioni nel mondo cristiano», una scelta che nuoce anche al «riconoscimento da parte della chiesa ortodossa dell'esistenza della successione apostolica nella gerarchia anglicana» [CzzC: una gerarchia il cui primate fosse nominato dalla regina, ti parrebbe in successione apostolica?]

15/07
2014

Anglicani fanno Vescovi donne: Vian «fatto grave che complica il cammino ecumenico ... con questa decisione il movimento ecumenico si complica anche nei confronti delle antiche Chiese orientali e di quelle ortodosse ... [CzzC: da Avvenire p14 leggo che la nuova legislazione permette alle parrocchie che lo desiderano di ricadere sotto la giurisdizione di un vescovo uomo e mi chiedo se i fratelli anglicani non avessero potuto evitare cotale confusione normativa che indurrà lacerazioni nelle parrocchie che discutessero di cambiare giurisdizione, con goduria dei potenti labari nel vedere cristiani beccarsi come i polli di Renzo per il sesso vero o optato (gender) della loro pastora].

07/01
2014

Gli anglicani tolgono il “peccato” e il “Diavolo” dal Battesimo. Invece che pentirsi e rinunciare al peccato e al Diavolo, i parenti dovranno «rinunciare al male, a tutte le sue forme e a tutte le sue false promesse». [CzzC: Il Papa Francesco I il 30/11/2014 dirà «hanno fatto credere che il diavolo fosse un mito, una figura, un’idea, l’idea del male, ma il diavolo esiste»; mi pare che certi esponenti di pastorale coraggiosa dalle nostre parti abbiano già provato analoghe riformulazioni e forse qualche don maledittore di quel S.Agostino che avrebbe inventato il peccato originale sta cucinando un’accezione del Male che enfatizzi la responsabilità collettiva in liberazione di quella personale].

09/09
2013

<affaritaliani>: Morris Ghezzi (candidato a GM del GOI):

- D: Sono tanti i politici massoni?
R: "Eccome! Dal presidente cileno Salvador Allende al presidente francese François Mitterrand, da Che Guevara al padre costituente Pietro Calamandrei, da Giuseppe Garibaldi a Gabriele D'Annunzio, fino a Re Hussein di Giordania ... Partito d'Azione, Partito Repubblicano, Partito Socialista avevano fortissime presenze massoniche. E nella Cuba di Castro logge e simboli massonici sono dappertutto, esibiti con orgoglio.

- D: a parte i cattolici, avete problemi con altre religioni?
R: No problem: Il vescovo degli anglicani è apertamente massone. Il vescovo ortodosso di Milano è massone anche lui. Gli ebrei massoni sono tantissimi... La nostra filosofia ha molte componenti orientaleggianti, buddiste."

18/01
2013

Philip Giddings, presidente della Camera dei laici, aveva osato opporsi alle donne vescovo, per questo democraticamente tentano di cacciarlo dal Sinodo, ma non ci riescono. Il 20/11/2012 la direttiva che avrebbe permesso alle donne di essere ordinate vescovi non passò per appena sei voti proprio nella Camera dei laici: alla faccia della democrazia cara ai nostri cadudem, fu incolpato dell’insuccesso e gli fu intentato un voto di sfiducia. Finalmente alla fine del 2013 prevalsero i tifosi dei potentati.

04/01
2013

<corriere sky sole24h>: Anche i gay possono diventare Vescovi  in Inghilterra e Galles [CzzC: ricordo il compiacimento dei nostri Valdesi a Culto Evangelico/Radio1Rai], purché garantiscano il celibato. La Chiesa anglicana respinge invece le donne vescovo [CzzC per ora, ma potenti matrici la piegheranno].

07/01
2012

<stampa>: nel 2003 Rowan Williams, appena divenuto primate anglicano arcivescovo di Canterbury, dovette scusarsi con i 330mila massoni del Regno Unito per aver dubitato che le loro convinzioni fossero compatibili con l’essere cristiani: fu tale la levata di scudi della massoneria britannica che il primate Rowan Williams dovette scrivere a Robert Morrow, il Gran Segretario della Grande Loggia Unita d’Inghilterra, per sedare le polemiche scatenate dalle sue espressioni

23/11
2009

<giornale>: in Uk bimba musulmana si converte: tolto l’affido a cristiana, madre anglicana, affidataria con una lunga esperienza alle spalle; la ragazzina sedicenne aveva voluto convertirsi dall’islam al cristianesimo. [CzzC: vedi caso contrario nel 2017.08: bimba cristiana affidata a una famiglia islamica contro il volere dei genitori]

09/02
2008

<asianews>: diritto occidentale penetrato dalla Sharia: fa discutere la proposta di Rowan Williams, primate anglicano, di inserire parti della sharia nella legislazione britannica. [CzzC:visto che la Sharia ai gay commina male fisico, mentre gli anglicani li vogliono far vescovi, si tratterebbe dell’ennesimo esempio della teoria degli opporti estremismi che si toccano]

1859

Darwin pubblica L’origine delle specie; da questa data (1859) la Chiesa cattolica prende posizioni progressivamente ridefinite, caute ma non conflittuali con la teoria dell’evoluzione, contrariamente a quanto fecero le chiese protestanti, che, maggiormente legate ad una interpretazione letterale della Bibbia, subito avversarono il pensiero darwiniano. Nel 2009, bicentenario della nascita di Darwin, la chiesa Anglicana dichiara la necessità e volontà di esprimere le proprie scuse a Darwin.