modificato 15/03/2016

 

Se i cristiani sono perseguitati, colpa loro: esempi del Leitmotiv L4

Correlati: Leitmotiv, false accuse, Guida petrina

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

Alcuni Leitmotiv ricorrenti nel frasario del dissenso cattolico denigrante il magistero petrino, come ad esempio l’L4 qui di seguito sintetizzato, mi paiono singolarmente assonanti con quelli di filo Massoni e filo Valdesi analogamente intentati:

Leitmotiv L4: SE I CRISTIANI SONO PERSEGUITATI, COLPA LORO

Brutale sarebbe la STORIA della chiesa gerarchica e i primi a scatenare l'ODIO RELIGIOSO sarebbero stati i cristiani affermando come UNICA VERA la loro religione.

Ma, ti prego, non prendere le coincidenze come prova di affiliazione, mentre questa pagina non vanta alcuna pretesa di esaustività o di imparzialità. Alcune battute del Leitmotiv L4:

- Brutale sarebbe la STORIA della chiesa gerarchica (le Crociate, l'inquisizione, le scomuniche, Galileo, Giordano Bruno, il Savonarola, il sillabo, perfino il razzismo)

incolpare i cristani anche delle persecuzioni subite perché i primi a scatenare l'ODIO RELIGIOSO sarebbero stati loro, affermando come UNICA VERA la loro religione;

- i cristiani inventarono un GESU' DELLA FEDE diverso dal GESU' STORICO, che invero sarebbe stato solo un gran profeta ebreo amante dei poveri, (correlazione con L7).

- E se volessimo lanciare un appello in difesa dei cristiani perseguitati oggi, ad esempio dilaniati dai jihadisti mentre pregano in chiesa? Se è per difendere anche altri perseguitati, sì, per nominare solo i cristiani no.

 

 

Filo labari massonici

 

 

 

Da popolare con, ad esempio, ...

- Cancellazione del nome cristiani dalla petizione europea contro i massacri di Copti in Egitto o di cristiani in Nigeria.....

07/02
2015

<americaoggi>: Isis come le crociate? Il massone Barack Obama: «quando ci mettiamo nella posizione di pensare che ciò riguarda solo gli altri, ricordiamo che durante le Crociate e l'Inquisizione la gente ha commesso atti terribili in nome di Cristo. Nel nostro Paese la schiavitù e Jim Crow (leggi sulla segregazione razziale in Usa) troppo spesso sono state giustificate nel nome di Cristo». [CzzC: abbiamo già beccato Obama ingannatore paralogista, ma l’abnormità del confronto con Isis questa volta gli fa cogliere dissenso anche da chi non frequenta le chiese cristiane: fra l’altro, sotto il classico masso-intonato Leitmotiv L4, proprio l’abuso di paralogismo svela la masso-preferenza per l’islamismo]

19/06
2012

Ampiamente insegnato nelle scuole di ogni ordine e grado, oltre che inneggiato sui media dominanti con ogni pretesto, questo Leitmotiv è divenuto parte integrante della cultura di massa espressa nelle conversazioni ordinarie e su web/twitter: vedi questo esempio: Visto che il mattatoio domenicale di Cristiani in Nigeria aveva sui media meno eco della battaglia contro l’abbattimento dei cani randagi in Ucraina, provo a lanciare su Twitter un appello contro il primo mattatoio, ma subito c’è chi dice: «Da laico chiedo: è contro l’assassinio di tutti o solo dei cristiani? È per la libertà religiosa di ciascun uomo e di ogni religione o solo ti mobiliti per la tua specie religiosa?».

 

Filo valdesi

 

 

 

Da popolare ad esempio con ...

·         Su crociate, inquisizione, scomuniche, Galileo, Giordano Bruno, Savonarola, sillabo, perfino il razzismo, ... vari discorsi da linkare

·         Condividero la respinta del Papa alla Sapienza...

 

 

 

 

Filo catt-adulto-democratici ed ermeneutica di rottura

 

 

03/05
2015

Cattani su <VT#18p30> svileggia la missionarietà cattolica: «lo slancio missionario doveva salvare dall'inferno le popolazioni africane e asiatiche che non avevano conosciuto il Vangelo: la verità, la luce, la salvezza era solo nostra, mentre il peccato e l'errore loro». [CzzC: quella cristiana è stata la penetrazione culturale che nella storia ha salvaguardato ben più di altre il bello e il buono delle preesistenti culture, la vita anche dei deboli, lingua, costumi, libri e opere d’arte]

 

18/11
2012

Il mondo cattolico (leggi la Gerarchia) sarebbe responsabile perfino della evasione fiscale, perché non l’avrebbe condannata con la stessa martellante insistenza che ha usato per la difesa dei valori non negoziabili

 

02/01

2011

P.Renner INCOLPA I CRISTIANI anche delle persecuzioni subite I primi a scatenare l’odio religioso siamo stati noi cristiani” ... “quella tra una religione vera e tutte le altre false è una distinzione brevettata da noi cristiani. Oggi spesso proprio i cristiani ne pagano le conseguenze ma tutto era partito, scorrendo la storia, proprio da noi…”.  Da ben referenziato sul sito della massoneria non poteva che riportarne le tesi. [CzzC: Renner lancia questa accusa all’indomani della strage dei Copti in chiesa egiziana. Perfino le logge massoniche ferventi a Strasburgo sono costrette ad ammettere che i cristiani sono la minoranza religiosa più perseguitata al mondo, ma chi è causa del suo mal pianga se stesso parrebbe sottintendere il nostro teologo, anche in quei 300 anni in cui i cristiani vennero bruciati o massacrati nei circhi romani, anche nel millennio in cui l’Islam, assediando l’Europa dalla Spagna, ai Balcani, soggiogò la Roma d’Oriente (Costantinopoli) e ripulì etnicamente i cristiani a colpi di sharia, jihad, dhimma, hijra, discriminazioni e genocidi. Cristo era un intollerante, parrebbe sottintendere il nostro teologo, perché disse di essere la Verità stessa. Non ti sembri strano che la pensino così anche molti fratelli di quel gran maestro che alla nascita del Regno Italico prosava così: «A Roma sta il gran nemico della luce. Lo attaccarlo ivi di fronte, direi quasi a corpo a corpo, è dover nostro».