Giunzione cavi elettrici

Cerca nel sito:


- Introduzione
-
Le novità
-
Camper ridisegnati
-
Camper Cadore
-
Parliamo di pesi
-
Links esterni
- Proposte nuovi design Computer Apple
-
Proposte nuovi design Computer Siemens
- Le novità
-
Attacchi x Aquascooter
-
Barum & Aquascooter
-
Grabner & Aquascooter
-
Grabner Outside Power
-
Canoa pneumatica e Vela
-
Modifiche a canoe pneumatiche
-
Resoconti di navigazione
-
Link esterni
- Un po' di tutto
-
Il pane
-
Il pesce
-
I dolci
-
I link esterni
- Panoramiche suddivise per provincia - Raccolta di fotopercorsi ciclabili - Informazioni che riguardano il mondo delle bici elettriche - Raccolta di varie realizzazioni e consigli per il fai da te - Le novità in ordine cronologico - di tutto un po


 


 

In questa pagina troverete un suggerimento
su come giuntare dei cavi elettrici
senza pregiudicare l'impatto estetico.

 


Avendo a che fare con i KIT dei motori elettrici, le componenti elettriche vengono
fornite con cavi di giunzione di lunghezza standard .

In genere l'impianto elettrico di un KIT è composto dal Controller o Centralina con brevi spezzoni di filo dotati di connettori ai quali si vanno a connettere :

Le fasi del motore, i sensori Hall del motore, l'acceleratore se in dotazione, gli switch delle leve dei freni, il sensore del PAS e la batteria.


Non tutte le volte però la lunghezza dei cavi degli utilizzatori potrebbero andare bene, e quando capita di doverli allungare che fare senza ottenere un brutto lavoro?.

Normalmente una giunta fra due cavi multifilari la si potrebbe realizzare nel modo più semplice con il classico taglio della guaina per permettere l'uscita dei singoli fili , spellarli , giuntarli fra loro isolandoli uno a uno.

Fin che si tratta di un paio di fili la cosa può anche essere passabile, ma più aumentano il numero dei fili e più l'isolante messo ad ogni giunzione va a creare sempre più spessore e alla fine il lavoro finito resta antiestetico.

 

Giunzione di cavi elettrici

Qui sopra è riportato come si attuerebbe una normale giunzione fra cavi, dopo aver tolto la guaina ai cavi e spellato le estremità dei singoli fili si passerebbe alla più banale operazione di intreccio fra i capi delle coppie di fili e successiva nastratura isolante, oppure saldatura dei fili e nastratura, con nastratura finale, o copertura con guaina termoretraibile.

Come già scritto sopra alla fine il lavoro risulterebbe avvertibile, però c'è un modo che forse pochi conoscono che alla fine porta ad un risultato molto buono dal lato estetico e quasi inavvertibile.

Ho realizzato dei disegni per farvi capire come operare al meglio.

Questa tecnica è adattabile a cavi multifilari con guaina esterna.
Come potete vedere invece di tagliare al solito modo l'intestazione dei due cavi occorre fare in modo che i fili non vengano tagliati tutti alla stessa lunghezza, ma a scalare in modo che le relative saldature che poi si effettueranno non possano andare in cortocircuito fra di loro.

Con questa tecnica non occorre isolare le saldature ad ogni singolo cavo, questo ha il vantaggio di non aumentare il volume interno alla guaina.

Più che descrivere con mille parole l'esecuzione penso che i disegni siano sufficienti per capire come operare senza dovere dare ulteriori indicazioni.

Posso dire in aggiunta che dopo aver tagliato i due cavi prima di iniziare le operazioni di taglio guaina e spellatura dei fili , ricordatevi di inserire su un cavo un pezzo di guaina termoretraibile lungo a sufficienza da coprire le guaine dei due cavi sino ad una zona integra non stata soggetta al taglio, vedi disegno.

In genere fra una saldatura e l'altra è sufficente mantenere una distanza di circa 10mm.

Mi raccomando solo che le saldature devono essee perfette, fatte a goccia e prive di ogni possibile spuntone accuminato che potrebbe perforare le guaine dei fili adiacenti. Controllate con le dite se ci sono asperita ed eventualmente se ci fossero rimuovetele con una limetta .

Volendo assicurarsi una tenuta perfetta all'acqua una volta finito il lavoro di saldatura e spostata la guaina termoretraibile in posizione , prima di farla restringere, potete con uno stuzzicadente mettere alle sue estremità interne un velo di silicone e poi farla restringere con il calore.

A operazione ultimata non vi accorgerete della giunzione se il cavo e la guaina termorestringibile sono di colore nero.

Una giunzione di questo tipo può essere abbastanza solida, va comunque sempre raccomandato di non sottoporre la giunzione a continue flessioni, meglio se rimane in una zona non sollecitata da continui movimenti del cavo.

Buon lavoro!

Cadore designer © 2009
pagina creata: 19-02-2009
ultimo aggiornamento: 20-02-2009
Home page - Percorsi ciclabili - torna su
Ogni uso o sfruttamento dei miei progetti a scopo commerciale, senza un preventivo accordo scritto, é vietato. La riproduzione di questo sito in toto o in parte é vietata senza il consenso scritto dell'autore.