Hanno scritto di lui:
Clicca sul link per saperne di più:
Click here if you want to know more:
Carlo Alessandro Landini: l'incanto dei possibili (R. Cresti)
Maria Antonietta Incardona
IL TEMPO DELLA MUSICA
Le Sonate per pianoforte di Carlo Alessandro Landini
Rugginenti, Milano 2002
Articoli di giornali & recensioni
ELSA AIROLDI, “Il viaggio di Burney due secoli dopo”, Il Giornale, 23 giugno 2001.
KIM ANDERSON, “Arts and Lectures Series presents: Tanosaki Richards”, The Pride, Feb. 20, 2007.
MILENA ARNALDI, “Ciacci dirige Sinfonia di Landini”, Il Secolo XIX, 1 maggio 2001.
ELEONORA BAGAROTTI, “Landini: lezione sul Novecento”, Libertà, 6 apr. 2005, p. 25.
ADRIANO BASSI, “Gli eredi di Gottschalk”, Musica oggi, febbraio 1987, p. 5.
GIULIA BASSI, “Di scena la più lunga Sonata per pianoforte”, Il Resto del Carlino, 2 novembre 1992, p. 10.
GIAN MARIO BENZING, “Nuovo classico”, Vivimilano, suppl. del Corriere della Sera, 19 genn. 2000.
ALICE BERTOLINI, “Carlo Landini riceve il Premio Serocki a Varsavia”, Suonare News, mag. 2002, p. 10.
FABIO BIANCHI, “Der Traum, emozioni spirituali. Al Nicolini applausi alla prima dell’opera di Landini”, Libertà, 3 giu. 2008
PIERO BONAGURI, “La musica contemporanea italiana per chitarra Una testimonianza”, Contempo, aprile-giugno 2009.
EGIDIO BONOMI, “Un rebus per Dante in cima a Torre Avogadro”, Giornale di Brescia, 3 febbr. 2000, p. 15.
JOHANNES BRECKNER, “Musikalische Vielfalt: Fluch oder Segen?”, Darmstädter Echo, 1 Aug. 1984, p. 25.
DENYS BULIANE, Perspectives of New Music, vol. 19, No. 1/2 (Autumn, 1980 - Summer, 1981), pp. 420-441.
CHIARA CABASSA, “Al piano senza pausa la lunga parabola della Prima Sonata.”, La Gazzetta di Reggio, 18 nov. 1992, p. 30.
FABIO CALDEROLA, “Una assoluta novità la composizione di Carlo Alessandro Landini”, La Voce d’Italia, n. 151 (15 febbraio 2008).
NICOLA CAMPOGRANDE, “Note dal cuore giovane”, La Repubblica, 15 apr. 1994.
GIORGIO CARLEVERO, “Landini, musica e psiche”, Libertà, 27 genn. 2000.
CESARE CAVALLERI, recensione della Sonata n. 1 per pianoforte, L’Eco di Bergamo, 26 ott. 1991.
CARLO MARIA CELLA, recensione dell’LP The Depth of Sound, City Records C 1135, Musica Viva, genn. 1990, p. 79.
FRANCA CELLA, recensione della Sonata n. 1 per pianoforte, Musica viva, dic. 1991, p. 14.
GIOVANNI CHOUKHADARIAN, "Una prima abbandonata", La Riviera, XI/18, 10 maggio 2002.
KRYSTA CLOSE, “Lutosławski Competition Results”, Polish Music Newsletter, February 2008, vol. 14, no. 2.
MARIA CONSIGLI, programma di sala del concerto dell’11 novembre 1081, CIMM (Cooperativa Italiana manifestazioni Musicali), introduzione all’ascolto di “Six Nocturnes” per pianoforte.
MARCO CORRADI, “Al Centrale prima assoluta della Sinfonia in Si”, La Stampa, 1 maggio 2002, p. 47.
PIETRO CORVI, “L’arte tra caso e necessità secondo Landini”, Libertà, 23 mar. 2006
RENZO CRESTI, Carlo Alessandro Landini, l.in-canto dei possibili, libretto introd. al CD antologico, Rusty Records, Milano 1999.
GIORGIO DE MARTINO, “Parlando di Scriabin con Massimiliano Damerini”, Musica, n. 158, lug.-ago. 2004, p. 47.
NILO DI MODICA, “Suoni e luoghi d’arte da Capua a Caserta”, La Repubblica (edizione di Napoli), 3 nov. 2007, p. 10.
BLAKE DRIVER, “John Donald Robb Composers’ Symposium”, Local IQ, March 24, 2008.
SARAH EVANS, “Tanosaki-Richards Duo performs at UMBC”, The Retriever Weekly, vol. 42, no. 11, Nov. 6, 2007.
LUCIO FERRARI, “Un successo lungo sette note”, recensione de “I tempi di Anika”, Il Cittadino (Lodi), 23 novembre 1993.
ANGELO FOLETTO, “Musica senza etichette”, Suonare News, giu. 1999.
LUIGI DI FRONZO, “L’inedito di Landini con i Pomeriggi”, La Repubblica, 22 genn. 2000.
JURI GIANNINI, “Lodz. Prima esecuzione assoluta di Michael Nyman e finale del concorso Tansman”, Il Giornale della Musica online, novembre 2010.
MARIA GIOVANNA FORLANI, “Carlo Alessandro Landini e la macroforma. Per una decisiva concezione dell.arte”, Piano Time, n. 104, dic. 1991, pp. 50-52.
CARLOTTA GHEZZI, “Magie dei suoni armonici”, Libertà, 29 ott. 1991, p. 17.
CARLOTTA GHEZZI, “La musica contemporanea sul pianoforte di Levi Minzi. Con la più lunga Sonata mai scritta”, Libertà, 14 novembre 1997.
CARLOTTA GHEZZI, “Carissimi autori nostri contemporanei. In vetrina anche la Sonata più lunga del mondo”, Libertà, 18 novembre 1997.
THOMAS GOETTINGER, „Hervorragend, jedoch mit Abstrichen“, SRZ, 18 Jan. 1985.
GIULIANO GOLDWURM, “Carlo Levi Minzi e la Sonata n. 1 di Carlo Alessandro Landini”, Piano Time, n. 104, dic. 1991, pp. 52-53.
ANDREA MASSIMO GRASSI, programma di sala del concerto del 22 gennaio 2000, introduzione all’ascolto de “Time On Target” per orchestra sinfonica, Milano, Pomeriggi Musicali di Milano, LV stagione concertistica.
EZIO GRILLO, “Landini ha vinto il Serocki di Varsavia”, In Concerto, 2, maggio 2002, p. 14.
LANDA KETOFF, “Viva il contrabbasso al Premio Bucchi 1986”, La Repubblica, 25 novembre 1986, p. 28.
SARI KROSINSKY, “Symposium Celebrates Contemporary Music”, UNM Today, March 24, 2008.
STEFANO LAMON, “Oggi il chitarrista della Scala al Conservatorio”, La Provincia di Como, 1 febbraio 2003, p. 38.
MANRICO LAMUR, “Slowflute, dedica a Landini”, L’informazione, 24 mag. 2008.
ANNE LEBARON, Perspectives of New Music, vol. 19, n. 1/2 (Autumn, 1980 - Summer, 1981), cit.
FRANCESCO LEPRINO, “Una cadenza sospesa, un canto evitato”, introduzione al libretto per il cd RUS 555086 (1999).
ALESSANDRA LUCIOLI, “Un pezzo di chitarra di Carlo Alessandro Landini”, Accademia, 61, luglio-settembre 1985, pp. 39-40.
MARCO MANARINI, recensione del cd “Carlo Alessandro Landini. Orchestral Works” (Tactus TC 951201), Classic Voice, aprile 2008.
OLIVIERO MARCHESI, “Io vedo, quindi compongo”, Libertà, 24 aprile 2002, p. 24.
OLIVIERO MARCHESI, "Le partiture di Landini con il musicologo Venuti", Libertà, 15 dic. 2003, p. 19.
PAOLO MAURIZI, introduzione all’ascolto di “Premier Extrait” per pianoforte, libretto per il cd PAN CDC 3007 (1990).
GIAN PAOLO MINARDI, “La Sonata infinita. Dai richiami minimalisti agli spettri raveliani”, Gazzetta di Parma, 26 nov. 1992, suppl. Spett., p. 11.
GIAN PAOLO MINARDI, “Viaggio infinito attraverso il tempo”, Gazzetta di Parma, 21 giu. 1999.
GIAN PAOLO MINARDI, “Il paesaggio sonoro di Carlo A. Landini”, Gazzetta di Parma, 13 mag. 2002, p. 24.
YVES MONTÉLIMARD, “Le langage de la musique”, Le Dauphiné Liberé, 29 lug. 2001.
SALVATORE MORTILLA, “Impressionismo, l’Italia e la Francia. Alla Ricci Oddi conferenza di Landini”, Libertà, 16 febbr. 2005, p. 24,
MAX NYFFELER, “Ein Feuerwerk der Klaviermusik”, Neue Musikzeitung, 51. Jahrgang, Juni 2002, p. 37.
SERGIO MORA, "Carlo Alessandro Landini. La musica come psiche", Artecultura, mar. 2000, p. 35.
CINZIA PAPETTI, “Sinfonia in concerto diretta da Ciacci”, Il Secolo XIX, 3 maggio 2002, p. 33
PAOLO PETAZZI, “Emozionanti concerti per pianoforte e bellezza del suono di Damerini”, Il Gazzettino, 13 mag. 2002.
RICCARDO PIACENTINI, “Compositori italiani d’oggi: la generazione tra gli anni ‘50 e ‘60”, Rassegna musicale Curci, genn. 1998, p. 14.
FEDERICA PIGHI, “Caso o necessità? La musica nel ‘900”, La Cronaca, 24 mar. 2006.
MARCO PISONI, recensione di “Etude minimale” per chitarra, I Quaderni dell’Ateneo, marzo 1987, p. 15.
QUIRINO PRINCIPE, nota di copertina al disco Il pianoforte contemporaneo, Rusty Records 1986, RRCL 606645 (C.A. Landini: Six Nocturnes e Trois Morceaux, pf. Carlo Levi Minzi).
QUIRINO PRINCIPE, in AA.VV., Milano. Venticinque secoli di storia attraverso i suoi personaggi, CELIP, Milano 1998, p. 403.
QUIRINO PRINCIPE, “Se l’ascolto dà felicità fisica. Teorie biomusicologiche e inventiva del compositore Carlo A. Landini”, Il Sole 24 Ore, 23 genn. 2000.
PIERO RATTALINO, recensione del disco LP “Il pianoforte contemporaneo” (Rusty Records RRCL 606645), Musica, n. 40, marzo 1986, p. 87.
ANNA REGUERO, “Celebrating the talent of Luciano Berio”, Campus Times, Apr. 24, 2003.
ALESSANDRO RIGOLLI, “Landini, studioso e compositore: aspetti indissolubili”, Gazzetta di Parma, 10 mag. 2002.
W. EDWIN ROSASCO, “Sinfonia di Landini densa d’emozioni”, Il Secolo XIX, 4 mag. 2002, p. 19.
LUCA SEGALLA, recensione a M.A. Incardona, “Il tempo della musica. Le Sonate per pianoforte di Carlo Alessandro Landini”, Musica, febbr. 2007.
GUSTAV SEIBT, “Effekte und Kontraste”, Frankfurter Allgemeine Zeitung, 23.01.1985 p. 35.
LUCREZIA SEMENZA, “I Pomeriggi Musicali per la prima di Landini”, La Provincia Pavese, 21 gennaio 2000.
JĘNDREJ SŁODKOWSKI, „Kto indywidualnością?“, Gazeta, „Muzyka Poważna. Festiwal Tansmana“, 19-25 nov. 2010, p. 10.
TIM SMITH, “Ignore science, listen to Landini”, The Baltimore Sun, Dec. 14, 2006, p. 28.
DOROTA SZWARCMAN, “Laureaci Konkursu im. Serockiego“, Ruch Muzyczny, 24 luglio 2002.
DOROTA SZWARCMAN, “Indywidualność 2010”, Polityka 20 nov. 2010.
EDOARDO TOMASELLI, “Novità di Landini: fuoco incrociato sull’ascoltatore”, Il Giorno, 22 genn. 2000.
JO TRILLIG, „Neue Musik: Alles ist möglich“, Darmstädter Echo, 1 Aug. 1984, p. 25.
JO TRILLIG, „Zartes Schwärmen,. deftiges Lärmen. Zwei Studiokonzerte in der Georg-Büchner-Schule“, Darmstädter Echo, 4 Aug. 1980, p. 17.
ANTONIO TRUDU, „Der italianische Anteil“, in AA.VV., Von Kranichstein zur Gegenwart. 50 Jahre Darmstädter Ferienkurse, Internationales Musikinstitut Darmstadt, DACO Verlag Günter Bläse, Stuttgart 1996, pp. 537-541.
ANTONIO TRUDU, “La scuola di Darmstadt. I Ferienkurse dal 1946 a oggi”, Ricordi-Unicopoli, Milano 1992, p. 249; p. 262n
MASSIMO VENUTI, “Musica folle come il volo di Ulisse”, Secolo d.Italia, 24 mar. 1999.
MASSIMO VENUTI, introduzione all’ascolto della “Sonata n. 1” per pianoforte, libretto per il cd Rugginenti CDR 008 (1998).
FRANCESCA VIGANÒ, “L’arte musicale vive nella dimensione temporale”, La Cronaca, 16 dic. 2003, p. 24.
JOHN WARNABY, “From Italy. Compositions for String Quartet”, Tempo, n. 195 (Jan. 1996), pp. 52-53.
MARINA VERZOLETTO, recensione al Cd RUS 555086, “Sonata n. 2” per pianoforte, Letture, 559, ago.-sett. 1999, pp. 105-106.
ALESSANDRO ZACCURI, “Cronometrate il pianista”, Avvenire, 27 mar. 1999.
ANDREA ZANIBONI, “Schmalfuss, lo stile”, Gazzetta di Mantova, 9 apr. 1985.
HEINZ ZIETSCH, „Arditti-Quartett mit jazzigem Drive“, Darmstädter Echo, 8 Aug. 1994, p. 5.