Articoli

 L'angolo del CSP

 L'angolo di Paco

  L'angolo delle curiosita'

  Bruno si dà        all'archeologia

 Bruno si dà alla macrofotografia

  Poesia su Bologna

 

 

 

Bruno Severi

Bruno Severi con Paco, il suo meraviglioso ed amatissimo Chihuahua.

 

Articoli on-line

Cliccando sulla voce "Articoli" del Menù qui a sinistra, si entrerà in una seconda pagina da cui potrete accedere all'elenco delle mie pubblicazioni più significative, sia in campo parapsicologico, sia di altre discipline (sciamanesimo, psicologia, scienza in genere).

Lo scopo degli articoli è quello di sollecitare i lettori a porre domande ed osservazioni. Queste, pervenute via e-mail, saranno pubblicate con le relative risposte da parte dell'autore in una pagina dedicata del presente sito e potranno, si spera, essere di stimolo per allargare il dibattito ad altre persone interessate.

 

 

Vi voglio segnalare.....

Nel presente sito troverete alcune pagine nelle quali sono segnalate le attività culturali (congressi, conferenze, ed iniziative di diversa natura) che mi vedono coinvolto a vario titolo.
Una particolare attenzione è rivolta al Centro Studi Parapsicologici di Bologna (CSP) all'interno del quale ricopro la carica di Direttore Scientifico.
Di questo Centro, che mi sta profondamente a cuore, riporto le attività culturali e le iniziative di diversa natura che sono in calendario. Questo con la speranza che quante più persone possibile siano attratte dal mondo magico e misterioso della parapsicologia.

L'ultima mia fatica è stata quella di fotografare i fiori del mio giardino con la tecnica della macrofotografia ottenendo incredibili effetti assolutamente da vedere. Rimando pertanto alla voce Macrofotografia.

Ho voluto aggiungere, come ultima voce del menù in alto a sinistra, un tentativo di poetizzare. Si tratta di una poesia su Bologna.

 

  Chi sono



Parafrasando una celebre sentenza di Sant'Agostino, se non me lo chiedete, io lo so chi sono. Se invece me lo chiedete, non lo so più! In verità, il sant'uomo si riferiva all'essenza del tempo e non alla descrizione di se stesso. Lasciando da parte queste sottigliezze filosofiche, posso dire con quasi assoluta certezza di essere nato a Bologna ormai nel lontano 1946, sotto il segno del Toro. Mi sono laureato in Scienze Biologiche ed ho lavorato all'Università di Bologna, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia, come Microscopista Elettronico. Poco più che un ragazzino, mi sono iscritto al Centro Studi Parapsicologici di Bologna dove ho ricoperto vari incarichi (Revisore dei Conti, Segretario Generale, Vicepresidente, e Direttore Scientifico). Inoltre, sono uno dei cinque o sei studiosi Italiani che fanno parte della Parapsychological Association, la più importante ed esclusiva associazione parapsicologica esistente al mondo.

Appassionato sin dalla culla da tutto ciò che è inerente, o che trascende, la Natura, mi sono interessato, oltre che di Parapsicologia, anche di Stati Alterati di Coscienza e di Sciamanesimo. Costante sin dalla prima giovinezza è stata la passione per i viaggi, specialmente quelli "fai da te" in luoghi remoti ed esotici. Sei volte in Sud America, tre in Africa, quattro in India, cinque in Turchia, tre in Iran, e poi nel Nepal, Tibet, Sri Lanka, Iraq e Afganistan. Non mancano alcune puntatine nei paesi occidentali (quasi tutta l'Europa), oltre agli USA ed il Canada. Ho sempre pronti uno zaino, un sacco a pelo, una tendina superleggera, e gli scarponi da trekking per immergermi, ad ogni occasione, nell'avventura.

Tra le tante esperienze fatte qua e là nel mondo, di rilievo sono state le mie avventure Amazzoniche. Infatti, dopo essere diventato un pensionato "Baby" a soli 48 anni, ho trovato la fortunata opportunità di recarmi per quattro volte nel cuore della foresta Amazzonica peruviana, presso il confine con il Brasile. Qui, con due amici, sono andato alla ricerca degli ultimi sciamani per cercare di cogliere e svelare alcuni degli aspetti più segreti della loro inquietante realtà. Dopo mille peripezie, sono stato da essi iniziato all'Ayahuasca, sostanza psichedelica di origine vegetale che gli sciamani di buona parte dell'Amazzonia consumano per entrare in contatto con il mondo degli Spiriti e per ricevere da essi insegnamenti utili alla loro particolarissima attività. Su queste esperienze, che non è esagerato definire estreme, ho scritto vari articoli ed ho riferito in congressi di Parapsicologia o di Scienze di Frontiera.

 

 

 






 

 

 


 

 

Per contattarmi:

brunosev@alice.it



Webmaster: Bruno Severi

Ultima modifica: 14 Luglio 2014

 

 

 

 

 

 

VISITATORI:

 

 

 

 

 

 

 

 

HOME | Articoli | L'angolo del CSP | L'angolo delle curiosita' | Bruno si dà all'archeologia | Bruno S si dà all'Archeologia