M° Vito Vittorio Crocitto - Compositore, Autore


Vai ai contenuti

Radiocanzoni per tutti





La pubblicazione
Radiocanzoni per tutti, fondata nel 1944 ( previo il nulla-osta delle Autorità di occupazione Alleate, tramite l'Uffico Speciale P.W.B ) dal M° V.V. Crocitto ( capo-redattore ) e dal dr. Piero Mengoli ( direttore responsabile ) con la sede della redazione in via M. Cristina di Savoia, ebbe carattere innovativo essendo stata la prima edita nel Meridione - se si esclude Napoli - ad essere dedicata interamente alla musica "leggera" e allo Spettacolo.
Accolse i contributi di noti musicisti, artisti, giornalisti, tra cui Carlo Bressan ( qualcuno ricorderà la sua voce prestata al personaggio di "Lucignolo", il dicitore di favole di Radio Bari ) il giornalista e presentatore radiofonico Ugo Gelich, il dr. Pierino De Giosa, divenuto anni dopo il vice-direttore del quotidiano "Puglia", oltre che ospitare interventi di notissimi artisti dell'epoca, tra cui
Alberto Rabagliati, Ernesto Bonino, Aldo Rinaldi ( che da Radio Firenze diffondeva con successo la canzone del M° Crocitto Tu bambina mia ) e presentare sia i testi che le partiture di tanti Autori e Compositori di musica leggera.
Oltre che pubblicare numerose rubriche fisse dedicate di volta in volta ai " ritratti " di alcuni Personaggi del mondo della Canzone e dello Spettacolo ( tra i tanti, quello sulla cantante e attrice cinematografica
Chiaretta Gelli, introdotta nel mondo della musica leggera dal M° Crocitto ed interprete di successo del suo motivo Sotto il cielo di Bari ) a recensioni critiche, interviste, concorsi tra musicisti e autori di testi e, come accennato, ospitare gli interventi di noti Autori, Compositori, Cantanti, Direttori di orchestre, seguì gli avvenimenti musicali sia cittadini che da altre città, in particolar modo da Firenze ( tramite il corrispondente Bruno Guerrieri, Autore a sua volta dei testi per alcuni motivi del M° Crocitto ) Catania, Roma ( dalla cui radio, eseguite dall'Orchestra Angelini vennero trasmesse varie canzoni del M° Crocitto tra cui Bello è sognar sotto le stelle, interpretata dalla notissima Gioconda Fedeli, La mia voce, E' impossibile ) divenendo in tal modo importante un punto di riferimento per tanti Autori, Cantanti, Poeti, noti e meno noti, sia pugliesi che di altre regioni. Successivamente, per motivi rimasti a tutt'oggi non conosciuti, ne venne revocata l'autorizzazione alla pubblicazione da parte del P.W.B.( la censura degli Alleati ) e pertanto cessò la sua attività nel 1946.


ll motivo è Dimmi le stesse parole (1950) i cui versi furono scritti da
Gino Mazzei, noto scrittore napoletano di testi per canzoni ( collaboratore, tra gli altri, di musicisti del nome di Giovanni Donnarumma ) rievoca, sia nell'andamento musicale che nel testo il rimpianto, comune al desiderio che si intuisce vano, di non poter rivivere momenti che non sarebbero più tornati.
La composizione venne pubblicata dalle ediz. musicali F. Mario Russo, di Napoli e su di essa pose il copyright per gli Stati Uniti, l'Italian Book Co. di New York, che la diffuse tra gli italiani d'America, insieme all'altro motivo del M° Crocitto, Ho tanto freddo, ugualmente scritto nel 1950.



le immagini
(da sin. a ds. e dall'alto in basso)



le prime quattro : alcune copertine della pubblicazione.

in quelle successive :

- l' editoriale di Radiocanzoni per tutti dedicato a Chiaretta Gelli ( Yvette da Todi ) che interpretò vari motivi del M° Crocitto, tra cui Sotto il cielo di Bari, risultata 1^ classificata nel 2 ° Concorso Provinciale della Canzone, tenutosi nella cornice del Castello Svevo nel luglio del 1939 e le locandine di alcuni suoi film;
- il noto cantante Aldo Rinaldi, che da Radio Firenze interpretò alcuni motivi del M° V.V. Crocitto tra cui Tu, bambina mia , il cui testo venne scritto dagli Autori fiorentini Bruno Guerrieri e Franz Parentini ;
- il m° Cesare Cesaroni, direttore dell'Orchestra di musica leggera di Radio Firenze ;
- il m° napoletano Mario De Palma che , in giro per l'Italia con il suo complesso eseguì spesso alcuni motivi del Crocitto;
- le foto di diversi cantanti, tra cui E. Bonino, Antonio Vaglio , Antonio Basurto, Nino Marra
- del paroliere napoletano Gino Mazzei, assiduo collaboratore del Crocitto
- delle soubrette Adriana Edelwiss e Consuelo Manon che in alcuni spettacoli di rivista interpretarono alcuni suoi motivi;
- del paroliere barese Vito Petruzzellis, collaboratore ai testi per diverse musiche del m° Crocitto;
- l' editoriale di Ernesto Bonino sulla musica moderna;
- un " ritratto " di Liliana Lauri, una delle cantanti di punta di Radio Bari;
- ii noto scrittore fiorentino di testi Bruno Guerrieri;
- Mario Vinciguerra., batterista dell'Orchestra di Radio Firenze;
- il Maestro argentino Josè Jordan La Lumia, direttore dell' orchestra dell' Alhambra giardino, il cui repertorio includeva diverse canzoni del M* Crocitto








Torna ai contenuti | Torna al menu