A.S.D.  CAPO PALINURO

PALINURO  (SA)

STAGIONE SPORTIVA 2009 - 2010

 

 

 

 

Casella di testo: GIRONE DI ANDATA  8^ GIORNATA 
Casella di testo: GIRONE DI RITORNO  8^ GIORNATA

Palinuro (SA), 20/12/2009

 

CAPO PALINURO                                                                 3

NOVI VELIA                                                                          2

 

CAPO PALINURO: Tancredi, Errico (1’ st. Esposito), Serva G.(30’ st. Calembo), Galiano, Caputo, Gargano, Ramondo, Granito, Cammardella (42’ st. Filpi), Merola. All. Gargano Antonio.

 

NOVI VELIA: Lettieri, Di Palma, Rubino (28’ pt. Balbo), Delli Santi, De Bernardo, Iannuzzi (26’ st. Crocamo), Guzzo B., Mastrogiovanni, Guida M., Guida G., Guzzo A. All. De Cesare Mario.

 

ARBITRO: Gioia di Salerno.

 

RETI: 13’ pt. (r) e 23’ pt. Guida M., 8’ st. Esposito, 19’ st.  Cammardella, 27’ st. Granito (r).

 

PALINURO. Una partita spettacolare, in cui è successo davvero di tutto. Cinque gol, cinque rigori concessi, di cui tre falliti e numerose occasioni da gol sprecate. Due squadre che non si sono concesse un’attimo di tregua fino al 90’. Inizia bene il Novi Velia, che al 13’ sblocca il risultato. Guzzo entra in area dalla sinistra e viene atterrato da Errico. Calcio di rigore che Guida A. trasforma. Passano cinque minuti e il Capo Palinuro ha l’occasione per pareggiare. Lancio in area avversaria di Gargano e Delli Santi, nel tentativo di rinviare colpisce la palla con una mano. L’arbitro indica il dischetto. Si incarica della battuta Granito ma Lettieri si distende sulla sua destra e devia la palla. Gol mancato, gol subito. Al 23’ il Novi Velia raddoppia. Guida M. ruba palla a Ramondo sulla destra, entra in area  e batte Tancredi in diagonale. Il Capo Palinuro tenta di accorciare le distanze prima della fine del primo tempo e potrebbe farlo al 36’. Azione sulla destra di Serva A. che entra in area e viene steso da Guzzo B. secondo calcio di rigore per il Capo Palinuro. Dal dischetto questa volta ci prova Cammardella, palla indirizzata nell’angolo alla sinistra di  un insuperabile Lettieri,  che in tuffo devia in angolo. Al 41’ il Novi Velia in contropiede ha l’occasione per realizzare il terzo gol. E’ ancora Guida M. che arriva a tu per tu con Tancredi, ma sul tiro l’estremo difensore del Capo Palinuro compie una grande parata e devia la palla in angolo. Nella ripresa mister Gargano inserisce un altro attaccante. Il Capo Palinuro staziona costantemente nella metà campo avversaria e al 6’ accorcia le distanze. Serva A. supera due avversari e dal fondo effettua un preciso cross sulla testa di Esposito che batte Lettieri. A questo punto si intensifica  la pressione dei padroni di casa che al 19’ raggiungono il pareggio. Controllo di palla al limite dell’area di Cammardella che di sinistro infila la palla a fil di palo alla sinistra di Lettieri.  Il Novi Velia prova ad impensierire Tancredi in azioni di contropiede, ma il Capo Palinuro mette in campo grinta e determinazione e al 27’ completa la rimonta. Questa volta è Serva G. ad entrare in area con la palla al piede. Interviene in ritardo De Bernardo che lo atterra. L’arbitro indica ancora in dischetto del rigore. Ritorna alla battuta Granito che questa volta non sbaglia e realizza il gol del 3-2. Ma non è finita perché  al  35’ il Novi Velia ha l’occasione per pareggiare. L’arbitro vede un fallo di mano in area di Calembo e assegna il quinto rigore della partita. Da dischetto, per il Novi Velia, ancora Guida M. che cerca l’angolo alla sinistra di Tancredi il quale con la punta delle dita devia la palla sul palo, poi la difesa libera. E’ l’ultima emozione di una partita intensa e spettacolare che il Capo Palinuro vince 3-2. Da segnalare l’ottima prestazione del direttore di gara.

 

Remo Fedullo

 

Novi Velia (SA), 10/04//2010

 

NOVI VELIA                                                                         2

CAPO PALINURO                                                                5

                   

NOVI VELIA: Guzzo, Di Palma V., Rubino (6’ pt. Guida A.), Balbo, Positano (22’ st. Amorelli), De Vita, Santomauro, (1’ st. Guida G.) Guida M., Di Palma G., Iannuzzi, De Bernardo. All. De Cesare.

 

CAPO PALINURO: Tancredi, Pepoli F., Gargano L., Ramondo, Errico, Pepoli M., Granito, Esposito (31’ st. Filpi), Serva, Merola    All.  Gargano A.

 

ARBITRO: Sessa di Sala Consilina.

 

RETI: 18’ pt. Pepoli F., 28’ pt. Esposito, 2’ st. Merola, 12’ st. Guida A., 23’ st. Granito, 29’ st. Guida A., 39’ st. Merola;

 

NOVI VELIA. Un Capo Palinuro in forma eccellente, porta a casa altri tre punti e si mantiene nelle posizioni alte della classifica. La squadra di mister Gargano viene da dieci partite utili consecutive, di cui otto vinte e due pareggiate. A farne le spese questa volta è il Novi Velia che viene superato sul proprio campo con grande disinvoltura da Tancredi e compagni. Una partita dominata fin dall’inizio. Già nel primo quarto d’ora gli ospiti vanno vicini al gol, prima con Esposito e poi con  Serva, in entrambi i casi, però,  la palla passa di poco al lato della porta difesa da Guzzo. Al 18’ arriva il gol del vantaggio per il Capo Palinuro: calcio di punizione da circa venti metri dalla porta, Granito tocca per Pepoli F. che con un gran tiro di sinistro infila la palla alle spalle di Guzzo.  Gli ospiti si mantengono in prevalenza nella metà campo del Novi Velia e al 28’ raddoppiano. Azione di contropiede di Esposito che  è lesto a  liberarsi di due difensori e a battere Guzzo in uscita. Il Novi Velia non reagisce e all’inizio della ripresa arriva il tris del Capo Palinuro. Riceve palla Merola sul settore di sinistra, si accentra e proprio dal vertice dell’area fa partire un tiro di sinistro che sorprende ancora una volta Guzzo. Cerca di correre ai ripari mister  De Cesare con l’inserimento di Guida A. che si rende subito pericoloso davanti a Tancredi. E al 12’ è proprio il nuovo entrato Guida A. ad accorciare le distanze, approfittando di una disattenzione della difesa ospite. Ma  per il  Capo Palinuro è solo un incidente di percorso. Al 23’, infatti,  gli uomini di Gargano ristabiliscono le distanze. Perfetta verticalizzazione di Esposito su Granito, grande controllo del centrocampista, preciso tiro di destro e palla  per la quarta volta alle spalle di Guzzo. Reazione di orgoglio per i  padroni di casa, che al 29’ accorciano di nuovo le distanze ancora con Giuda A., che riprende una corta respinta della difesa e realizza la sua doppietta personale. Il Capo Palinuro controlla la partita e al 39’ completa la cinquina: preciso lancio di Granito su Merola che si invola verso la porta avversaria, dribbla  anche il portiere e deposita la palla in rete, realizzando a sua volta una grande doppietta,  chiudendo il definitivo 5-2.

 

 

Remo Fedullo

 

Home  Articoli e video