LANCIA FULVIA COUPE 3 1300 Safari
Testo e foto di Andrea Liverani
Signa (FI)








Ecco la mia Lancia Fulvia Coupe Safari, anno immatricolazione 1976. La Fulvia Safari e' l'ultima serie speciale prodotta di questo fortunato coupe. Il motore e' l'ottimo 4 cilindri a V di 1.3 litri di cilindrata che grazie ai 2 carburatori doppio corpo eroga la ragguardevole potenza di 90 cv. Su strada la Fulvia coupe' III serie e' molto piacevole da guidare , sia che si voglia affrontare una guida sportiva , che si intenda invece passeggiare in quinta a 2000 giri. Le prestazioni sono molto brillanti non tanto in velocita' massima, quanto in accelerazione E ripresa. La Fulvia coupe' scatta rabbiosa , regalando suoni e sensazioni da vera sportiva. Ottimi anche i 4 freni a disco e la leggendaria tenuta di strada, consente , anche sul bagnato, di guidare veloce e in sicurezza. La Safari si distingue dalle altre Fulvia III per caratterizzazioni puramente estetiche. Cerchi in ferro neri, retrovisore a goccia, scritta Safari su cofano anteriore e posteriore, riduzione Delle cromature, mancanza dei deflettori e dei paraurti. Questo ha consentito una riduzione di circa 40 kg di peso rispetto alla versione standard. Internamente troviamo sedili sportivi in denim, moquette a pelo raso sul pavimento, targhetta Safari sul cruscotto al posto dell'orologio (io la sto ancora cercando perche' la mia ne era sprovvista). Inoltre troviamo un volante esclusivo in pelle Ferrero e la strumentazione dalla grafica ridisegnata con fondini neri. Di Safari ne sono state prodotte solo 900 tanto da rendere questa versione estremamente rara. La storia della mia Safari e' particolare, la trovo da mio meccanico messa in un angolo. Appartiene ad una concessionaria che l'aveva tenuta esposta per oltre 10 anni in un piccolo museo. Infatti la macchina non presenta segni di corrosione nemmeno superficiale. La ruggine che ha costretto alla rottamazione moltissime Fulvia, ha graziato la mia Safari che si presenta quindi in ottimo stato e pressoche' originale. Gli interni seppur vissuti e molto sporchi, sono originali e completi. Dopo l'acquisto ho provveduto a lavare i sedili e la moquette, restaurare il sedile di guida preservando l'introvabile tessuto denim specifico. Ho poi fatto riverniciare la carrozzeria che presentava qualche graffietto e riga, in modo da ripristinare l'originale brillantezza e omogenita' di colore. La parte meccanica e' stata revisionata, sostituendo tutti i liquidi, la pompa dell'acqua e le tubature dei freni. Ho poi montato 4 gomme nuove. Adesso l'auto e' praticamente perfetta. Ho anche ritrovato la scritta Safari e l'ho applicata su cofano e baule. Devo solo ritrovare la placchetta Safari del cruscotto per completare il restauro. Come ultimo passo ho ritrovato il primo proprietario che l'aveva custodita amorevolmente per i primi 15 anni di vita e che con visibile commozione ha potuto rimettersi al volante della sua prima auto, venduta quando, per motivi familiari, gli occorreva un'auto piu' spaziosa. Adesso la Fulvia riposa in garage, in attesa di rimettere le ruote in strada con la bella stagione. Anche se una volta al mese la porto a fare un giro, preferisco non usarla quando c'e' il rischio che piova.




Dati vettura:

MARCA: Lancia MODELLO: Fulvia Coupe Safari ANNO IMM 1976 N CILINDRI: 4 CILINDRATA: 1300 ALESAGGIO: _____ mm CORSA: ____ mm ALIMENTAZIONE: benzina DISTRIBUZIONE: bialbero VALVOLE: 8 POTENZA: 90 cv(DIN/SAE) @ din giri/min. 6000 TRAZIONE: ant CAMBIO: 5 marce FRENI: 4 dischi PNEUMATICI:165/70 14 VELOCITA' MAX: 170 km/h ACCELLERAZIONE: 0/100 km/h 11 sec.


















ALESSANDRO
D'ALESSANDRO
© 2002