back to MUSIC
DIDO (Life for Rent)
 
See you when you are 40
 

I've driven round in circles for three hours
It was bound to happen that I'd end up at yours
I temporarily forgot there's better days to come
I thought that I would give it just one more chance

Cos' I want, tonight, what I've been waiting for
But I found, tonight, what I'd been warned about

You think you are complicated,
Deep mystery to all,
Well it’s taken me a while to see,
You’re not so special.
All energy, no meaning,
With a lot of words,
So paper thin the one real feeling,
Could knock you down.

And I've seen, tonight, what I'd been warned about
I'm gonna leave, tonight, before I change my mind

So see you when you’re forty,
Lost and all alone,
Being comforted by strangers,
They’ll never need to know,
Not sad because you lost me,
But sad because you thought it was cool,
To be sad.

You think misery will make you stand out from the crowd.
If you had walked past me today,
I wouldn’t have picked you out,
I wouldn’t have picked you out,
Wouldn’t have picked you out.

Now I’ve seen tonight,
How could I waste my time?
And I’ll be on my way,
And I won’t be back,

Cuz I’ve seen tonight,
What I’ve been warned about,
You’re just a boy, not a man.
And I’m not coming back,
And I’m not coming back,
And I’m not coming back

 

 

 
Ci vediamo quando ne avrai 40
 

Ho guidato in tondo per tre ore
E doveva succedere che finissi dalle tue parti
Per un attimo ho dimenticato che ci sarebbero stati tempi migliori
Penso che ti concederò un’altra possibilità

Perché stanotte voglio quello per cui sto aspettando
Ma ho scoperto, stanotte, quello di cui ero stata avvisata.

Tu pensi di essere complicato,
un profondo mistero per tutti,
a me è servito un po’ di tempo per vedere
che non sei così speciale.
Tutte le energie spese non hanno valore,
Come tutte le parole dette,
e il sentimento è sottile come un foglio di carta,
tanto da abbatterti in un attimo.

E ho visto, stanotte, quello di cui ero stata avvisata
Me ne andrò, stanotte, prima che io cambi idea

Poi ci vedremo quando tu avrai 40 anni,
perduto e tutto solo,
mentre vieni consolato da degli estranei,
ai quali non interesserà sapere che
non sei triste perché mi hai perso,
ma sei triste perché pensi che si bello
essere triste.

Tu pensi che la sofferenza ti renderà unico in mezzo alla folla
Ma se oggi tu mi fossi passato accanto,
Io non ti avrei tirato fuori da essa,
Io non ti avrei tirato fuori da essa,
Non ti avrei tirato fuori.

Questa notte ho visto tutto chiaramente,
Come ho potuto sprecare il mio tempo?
Ho deciso che rimarrò sulla mia strada,
E non tornerò più indietro,

Perché stanotte ho visto,
Quello di cui ero stata avvisata,
Sei solo un ragazzo, non un uomo.
E non tornerò indietro,
E non tornerò indietro,
Non tornerò indietro.

 

   
copyright © 2004-2005 - Alessandro Crespi - All Rights reserved.