*** NEWS *** NARCOTEST ORATECT

'

ALCOOL & DROGA
ACCERTAMENTO CON SCREENING Circolare Ministeriale del 29/12/2005
n°300/A/1/42175/109/42 Indirizzi ed interpretazione C.S. ART.186 E 187 ( Vai alla Pag. delle NEWS )
NEW !  Sono usciti i nuovi Narcotest salivare rapidi, precisi "non invasivi"   CE  www.drogatest.org

CONVEGNI  ed  INCONTRI

ALCOOLTEST FIALA CEC1  (VEDI FILMATO DAL TG1)                                                                  Campagna di prevenzione  " Rientro Sicuro della  Fondazione Ania " 

E' partita la campagna di prevenzione-dell'Associazione Giovanni Papa XXIII°.
L'operazione " IO SONO CON TE "per supporto ai giovani 

  Visitate il sito : www.libera-mente.org 
                           

 Venerdi 27 aprile 2007-Si è svolto Il Convegno Regionale(depliant) dal titolo Giovani, alcol e prevenzione degli incidenti stradali.

Nel convegno saranno presentati i risultati di un progetto finanziato dal Ministero e coordinato dallo Osservatorio  per l'Educazione Stradale e la Sicurezza della Regione Emilia Romagna; progetto che ci ha permesso di entra  re nei locali notturni di tutte le città dell'Emilia Romagna e testare centinaia di giovani sul tema: alcol-guida-incidenti stradali.

 Oltre a questo progetto sono stati presentati anche altri interventi regionali che si contraddistinguono per le modalità di lavoro su questo tema.

 L'organizzazione è stata curata da:.

 

 Antonella Artoni

Responsabile Segreteria Convegno

Associazione Onlus "Centro Sociale Papa Giovanni XXIII"

Via Dorso 14, 42100 Reggio Emilia

Tel 0522/383170  Fax  0522/934854 

mail: info@libera-mente.org

LILA  e Libera-mente 

 

 
 
 
 

CONSIGLI UTILI:

1. Tutti gli alcooltest in genere non devono essere esposti alla luce solare per più di 15 minuti .Il test

 viene alterato dalla luce.
2. Se avete bevuto da ora a 15 minuti, il test leggerà il valore che avete nella bocca in stato di etanolo vaporizzato; ricordate che l’alcool nel Vs. organismo raggiunge la verà punta massina a partire dopo un’ora e nezzo che avete bevuto.
3. Fumo : Il fumo alterà il risultato.e...anche per l'etilometro ufficiale.
4. Palloncino: Utilizzare il palloncino se si vuole una corretta lettura del test.
5. Non attendere più di 2 o 3 secondi da un’espirazione e l'altra( nel caso che l'utente s'interrompe) perchè in questo caso il test reagirà non consentendo l'aggiunta del secondo valore. Una volta innescata la reazione, non è più possibile aggiungere altri valori.

 

VEDI FILMATO DAL TG1

 

ALCOOLTEST FIALA CEC1

Richiesta preventivo

 

 

 

COME RICONOSCERE UN BUON TEST DA UN TEST POCO ATTENDIBILE
L'articolo 186 del codice della strada richiama la possibilità dell'uso dei test qualitativi (screening) per l'accertamento di presenza di alcool nella persona controllata, ma non fà riferimento alle caratteristiche che questi test debbano possedere, lasciando per sottinteso che devono essere certificati e sottoposti a collaudo prima dell'uso.
Con l'avvento dei controlli su larga scala ultimamente molte aziende evidentemente interessate dal facile guadagno prodotto da questo nuovo segmento di mercato, (che prima del 2003 non sussisteva ancora) stanno proponendo al mercato ed alle istituzioni dei test poco affidabili, di scarso valore qualitativo ed a volte nocivi.
A seguito della poca trasparenza o della quasi totale assenza di informazioni tecniche che caratterizza molti prodotti del genere (evadendo la direttiva Europea in merito), si generà una distorsione dell'indirizzo d'uso del prodotto in se, creando maggiore confusione agli addetti che sono preposti alla scelta di un tipo di test o l'altro.
Oltretutto quando questi prodotti poco affidabili vengono immessi nel mercato libero, a causa della loro scarsa affidabilità e dell'alto costo, contribuiscono a diffondere nella gente sfiducia anche nei prodotti sani distruggendo e rendendo sempre più difficile l'azione della prevenzione svolta dallo Stato italiano e dalle Istituzioni in genere, che viene continuamente vanificata dall'effetto negativo prodotto da questi prodotti non affidabili.

L'ALCOLEMIA: 

Misura la concentrazione di alcol nel sangue e si esprime con il numero di milligrammi presenti in 100 ml di sangue. In relazione all'aumento del valore, corrisponde un decremento proporzionale dell'efficienza psico-fisica della persona. In alcuni paesi viene tuttora usato come metodo per identificare il guidatore in stato di ebbrezza, ma spesso, per ragioni di praticità, tale metodologia è stata soppiantata dalle tecniche spirometriche.
Il soggetto in questione, generalmente, deve dare il consenso per il prelievo di sangue, perché attualmente secondo la nostra Costituzione il prelievo non può essere fatto coattivamente, se non in seguito a un espressa ordinanza del giudice, quindi con un iter burocratico sicuramente non tempestivo e difficilmente percorribile.

Alcooltest Marketing Italia di Pietro Caimmi - via Kennedy, 8 - 06083 BASTIA U (pg)
*Tel. 339 8282019 fax 0758012645