ALCOLTEST Monouso utilizzato nelle Campagne di Prevenzione
                 
L'alcooltest Fiala CEC1 è uilizzato nell'operazione "Rientro Sicuro" indetta dalla Polizia Stradale, Fondazione Ania e Silb
L'iniziativa della Polizia di Stato è uno dei primi obiettivi del protocollo d'intesa firmato con l'Ania per prevenire gli incidenti stradali, educare e sensibilizzare i giovani al rispetto delle regole di circolazione, divulgare materiale per informare i ragazzi sulla guida in stato di ebrezza e distribuire test di screening monouso sul tasso alcolemico.
''Guido con prudenza. Zero alcool tutta vita''. Con questo slogan si apre la campagna pubblicitaria dell'operazione "Rientro sicuro". Un'iniziativa per prevenire e contrastare gli incidenti notturni e le "cosidette" stragi del sabato sera presentato dalla Polizia di Stato giovedì 15 luglio a Roma e realizzato in collaborazione con la fondazione Ania per la sicurezza stradale.

L'operazione è rivolta in particolare ai giovani che escono dalle discoteche e che spesso sono vittime di incidenti stradali: un fenomeno che, seppure in calo, impone misure drastiche , soprattutto di prevenzione.

Protagonisti della campagna sono Guido e Prudenza, due personaggi - realizzati con una grafica che ricorda quello dei supereroi dei videogames - che invitano i giovani a guidare con attenzione e a fare un alcool test prima di mettersi al volante, dopo aver passato una serata in discoteca.

Con la collaborazione dell'Associazione italiana imprenditori locali da ballo, sono state individuate alcune tra le discoteche più famose e frequentate del paese, dove saranno distribuite magliette colorate, cartoline ironiche e palloncini per i test. Proprio con questi "palloncini" i ragazzi potranno verificare, nel pieno rispetto della privacy, il livello di alcool presente nel loro organismo e decidere più consapevolmente se mettersi o meno alla guida. I controlli saranno effettuati ancora il prossimo week end di luglio e poi i primi tre di settembre.
Piacevoli sorprese anche su strada: infatti i giovani che risulteranno negativi alla prova dell'etilometro, durante i controlli della Stradale, riceveranno dai poliziotti stessi un ingresso omaggio in una delle 20 discoteche del litorale romagnolo, toscano e laziale che aderiscono alla campagna.

Il protocollo è dunque un passo in avanti anche verso lo scopo comunitario di ridurre, entro il 2010, le vittime della strada del 50 per cento analizzando i dati comuni e le principali cause di incidente.
Alcoltest DAL TG1 del 15 luglio 2005
Un'enorme sforzo stà compiendo la Polizia Stradale per evitare le stragi del sabato sera.
Dal TG1 del 15 luglio 2005
 
Sono 20 le discoteche della riviera romagnola, toscana e laziale, tra cui anche il Cocoricò di Riccione e il Twiga di Forte dei Marmi, coinvolte nel progetto "Rientro sicuro".
 
All'uscita sono allestiti degli stand dove vengono distribuite t-shirt, dépliant informativi e palloncini gratuiti per il test dell'alcool.
 
Questo test è stato adottato per le seguenti caratteristiche: Strumento NoN invasivo, preciso, rapido, sicuro, assente di sostanze cancerogene (senza cromo), pratico, biodegradabile
 
Dal TG1 del 15 luglio 2005
Mod. CEC1 monouso senza cromo e con palloncino biodegradabile
Spendere un pò di più nella prevenzione significa risparmiare anche denaro pubblico, oltre alle vite    
 

Questo test ha un range dei valori di lettura con un margine d'errore max del 2%. Il palloncino situato a valle del test delimita la quantità d'espirato necessaria alla reazione e garantisce l'assoluta precisione di lettura valori specificati nella certificazione dell'ufficio di metrologia.

PER RICHIESTE DI INFORMAZIONI E PREVENTIVI
Vi preghiamo di comunicare la ragione sociale, settore di provenienza, motivo della richiesta e destinazione dell'uso, oltre ad un numero telefonico dove potrete essere reperibili.
Riceverete una risposta entro 24 h.
Grazie per aver scelto un ns. prodtto
 Invio e-mail  
 

Tempo di reazione pari a 20/30 secondi .
Per un test impiega max 1 minuto ( apertura confezione, montaggio palloncino, boccaglio ed espirazione)

 

L'operazione è rivolta in particolare ai giovani che escono dalle discoteche e che spesso sono vittime di incidenti stradali: un fenomeno che, seppure in calo, impone misure drastiche , soprattutto di prevenzione.

 

 

 Nuove regole dal Ministero della Salute

( VIETATI quelli al CROMO - 31/10/2007 )

 

Da diverse statistiche pubblicate dalle istituzioni competenti, tra cui l’Organizzazione Mondiale della sanità, risulta che il numero dei bevitori, soprattutto tra i più giovani, é in forte aumento e ha dimensioni rilevanti. Altro dato interessante: entrambi i sessi oggi consumano l’alcol prevalentemente fuori casa, in particolar modo nei locali come pub e discoteche dove sembra essere necessario per l’aggregazione con il gruppo e il divertimento.
Le ricerche, inoltre, evidenziano che all’eccessivo uso di alcol si associa anche una predisposizione dei ragazzi ad amare l’avventura e l’imprevisto. Una moda che diventa particolarmente pericolosa se associata alla guida di mezzi di trasporto, aumentando i rischi dell’ebbrezza. L’alcol, ad oggi è responsabile di un terzo dei crash mortali. In generale, il 50% degli utenti della strada coinvolti in altri scontri, anche se non mortali, ha assunto sostanze alcoliche. La probabilità di provocare incidenti mentre si guida, infatti, aumenta di cinque volte per livelli di alcol nel sangue di 0.5 grammi per litro, diventando molto elevata con valori di 1.5.

Per prevenire tali accadimenti, il Governo e le istituzioni regionali stanno promovendo campagne di informazione sull’alcol già nelle scuole. Qualcuno ha studiato delle campagne pubblicitarie ad alto impatto. Molte Polizie Municipali vanno invece a trovare i giovani direttamente in discoteca, fornendo test alcolimetrici usa e getta, o premiando, d’accordo con i proprietari dei locali, chi evita di bere per riportare a casa sani e salvi gli amici

Per INFORMAZIONI TEL 339 8282019 o fax+39.075.8011.732   Urgenza: 0758012645       

Invio e-mail