de Ik8UIF
Transizione
Guida d'Onda Circolare
<> SMA
per il TX-DRO

come creare una uscita SMA sul TX-DRO per connettere i PWR-AMP da 100mW o 1W


Giu/2001

 Se avete  seguito  i  vari  progetti sui  10ghz  fino  ad  ora pubblicati, 
 vi sarete sicuramente chiesti come potere connettere i PWR-AMP (da 100mW e
 da 1W) al trasmettitore Dro ricavato dal Lnc Cambridge mod_III.
 Ebbene vedremo  di seguito come risolvere questo problema realizzando  una
 Transizione in SMA per il prelievo della  RF dalla Guida d' Onda circolare
 del Tx-Dro.
 In tale modo potremo ulteriormente migliorare le performance del nostro Tx
 Dro  dotandolo  di  maggiore  potenza senza tuttavia rinunciare all'ottimo
 sistema di antenna costituito dall' Illuminatore Chaparrall abbinato ad un
 disco tipo off-set (vedi progetto).

 Un  particolare   ringraziamento  va  a  Nello  Iz8DWT  che  con  infinita 
 cortesia ha realizzato al tornio vari pezzi componenti il progetto...
 


 LA GUIDA D'ONDA

 Il  sistema  di  antenna  del  nostro   TX-DRO,  ex  Lnc Cambridge_III, e` 
 intrinseco al case stesso ed e` costituito da un probe RF che alimenta una
 guida  d' onda  circolare  terminante  con un  illuminatore corrugato tipo 
 Chaparrall (vedi progetto TX 10Ghz da un Lnc).
 Le caratteristiche della suddetta guida d'onda sono le seguenti:

        Diametro interno  = 19,35mm
        TE11 Fco (Cutoff) = 9,1Ghz
        Freq. Range       = 9,98GHz  13,9GHz

 Caratteristiche  analoghe,  anzi  piu`  adatte per la banda ATV,  possiamo 
 ottenerle usando un  TUBO  in  rame  da  22mm  del tipo ed impiegato negli
 impianti di riscaldamento domestici. 
 
 Eccone le caratteristiche utilizzato come guida d'onda circolare:

        Diametro interno = 20mm (tolleranza di 1 decimo)
        Frequency Range  = 9,97GHz  13,7GHz

 quindi il primo problema  per la realizzazione della nostra Transizione si 
 puo` considerare risolto con l'adozione di questo tipo di guida d'onda.


 SCHEMA

 Ecco lo schema del progetto con le misure dei vari pezzi:
Schema
le lettere indicano i vari pezzi come da foto seguente:
kit
MATERIALE Procurarsi il materiale elencato (le lettere indicano i vari pezzi raffigurati nella precedente foto): A - tubo rigido in rame con diametro esterno di 22mm (si vende in barre da 6 metri, un po' troppi ma nel tempo non si puo` mai sapere!) B - 1 curva in rame con innesto da 22mm da cui si ricavera`, tagliando una estremita`, un anello di larghezza 5mm (vedi C) D - un foglietto di ottone di misure 30x30mm ed 1mm di spessore E - una vite 3MA da 30mm in ottone con due dadi sempre in ottone ed una rondella antivibrazione F - un connettore SMA femmina saldabile e con spillo lungo almeno 10mm G - flangia in ottone da fare tornire come da disegno:
MONTAGGIO A questo punto si puo` dare inizio alla fase di assemblaggio: - IL TAPPO Pulire con della carta abrasiva l'anello di rame (C) e quindi il foglietto di ottone (D). Saldare come da foto l' anello sul foglio di ottone:
la saldatura va fatta ESTERNAMENTE all'anello facendo attenzione affinche` lo stagno non penetri nella parte interna ed utilizzandone una quantita` sufficiente a garantire un buon incollaggio delle due parti. Per la saldatura va utilizzata una TORCETTA A GAS BUTANO oppure un saldatore di adeguata potenza. Attenzione che durante la fase di saldatura l'anello non si sposti dalla sua posizione iniziale poiche` questo comporterebbe delle sbavature di stagno al suo interno. La fase successiva vede la rimozione della parte in eccesso del foglio di ottone tramite una affilata e grossa CESOIA. Procedere quindi con una LIMA allo smusso fine lungo tutta la circonferenza dell'anello e quindi all' ARGENTATURA dell' intero pezzo cosi` ottenuto.
Questo pezzo servira` da TAPPO per la chiusura di un lato della Guida d'Onda ed esso andra` CALZATO a PRESSIONE facendone toccare il fondo con l'inizio del bordo della guida d'onda (vedi schema). - SALDATURE DEI PEZZI Con un TRAPANO A COLONNA praticare sulla Guida d'Onda (A) un foro passante da 3mm di diametro ad una distanza di 9mm da uno dei suoi bordi. In tale modo avremo ottenuto due fori perfettamente contrapposti sul diametro della guida d'onda. Allargare uno dei due fori ad un diametro di 4mm. Tagliare lo SPILLO del connettore SMA ad una lunghezza di 7,5mm esatti e procedere alla sua argentatura. A questo punto possiamo saldare alla guida d'onda sia il CONNETTORE SMA che il DADO della VITE di TARATURA ad esso contrapposta . Procedere pulendo e sgrassando bene le parti da saldare, quindi calzare il connettore SMA nel foro da 4mm ed effettuare velocemente la sua saldatura sul corpo della guida. Tale saldatura dovra` garantire una buona stabilita` meccanica, se e` il caso rinforzarla con una fascetta di ottone (vedi foto di chiusura). Saldare dalla parte opposta il DADO della vite di taratura facendo attenzione che questa risulti alla fine perpendicolare all'interno della guida. Ecco come si presenteranno SMA e VITE a saldatura avvenuta:
Calzare adesso la FLANGIA dal lato opposto al connettore e procedere alla saldatura controllando la corretta disposizione dei fori che fisseranno la transizione al corpo del TX-DRO. A questo punto calzare a fondo il TAPPO dal lato opposto della flangia. L' interno della transizione si presentera` come da foto seguente:
APPLICAZIONE DELLA TRANSIZIONE AL TX-DRO La prima operazione da compiere sara` quella di rimuovere la Chaparrall-Head dal corpo del case del TX-DRO tagliandola manualmente con un SEGHETTO nel punto indicato in foto:
per evitare che la limatura prodotta dal taglio penetri all'interno della Guida d'Onda del TX inserire un batuffolo di cotone a fondo fino all'antenna presente nella guida. Praticare il taglio a ridosso del 3' anello del collare facendo attenzione a lasciare quest'ultimo sul corpo del TX-DRO ! La Chaparrall-Head appena rimossa vi servira` per la realizzazione di un ottimo Illuminatore per parabole offset (vedi progetto). Rettificare con una lima il bordo della flangia cosi` ottenuta in modo tale che la stessa non presenti asperita` e quindi possa combaciare senza problemi alla flangia della nostra Transizione appena terminata. Con l' aiuto dei fori gia` praticati sulla flangia della transizione forare allo stesso modo con una punta da 3,5mm la flangia rimasta sul case del TX-DRO. Ecco come risultera` il montaggio ultimato:
notare sul SMA la fascetta di rinforzo in ottone nonche` la flangia che sul prototipo in foto e` stata realizzata con un foglio di vetronite doppia faccia. TARATURA Una volta montata la Transizione sul nostro TX-DRO occorrera` ora TARARE la VITE contrapposta al SMA onde ottenere la MAX POTENZA IN USCITA ed il minimo SWR sul TX-DRO. Avvalersi a tale scopo di un Analizzatore di spettro oppure di un milliwattmetro dotato di testa Bolometrica. A questo punto il lavoro e` terminato e non vi rimane che connettere al TX-DRO uno dei moduli PWR-AMP e quindi l' Illuminatore Chaparrall di cui troverete i relativi progetti nella Projects Page. Buoni Dx in ATV! 73s de Ik8UIF Alberto



de Ik8UIF's   page
© Copyright Reserved 
http://www.ik8uif.it

Please Read the Notes about the use of Ik8UIF web-site
Leggere le Note sull' utilizzo del sito-web IK8UIF