Benvenuti nel nostro sito "fatto in casa" come il nostro pane
In questa sezione alcune ricette che non c'entrano molto con il pane , ma che ci sentiamo di condividere perché ci hanno resi famosi in varie occasioni Compleanni , Rinfreschi Scout ecc.ecc. e ci sentiamo di condividerli , in maniera di agevolare anche quelli che ci chiedono le ricette

Il castagnaccio di cioccolata

 

Ingredienti x 4 persone :

125g di cioccolato al latte
250g di zucchero al velo
90g di burro
80g di farina 00
1 bustina di vanillina
2 uova
30g di cacao amaro in polvere
1/2 cucchiaino di lievito in polvere.

PROCEDIMENTO
Accendete lo stereo e ascoltate per tutto il tempo un cd di LIGABUE o Virgin Radio o una puntata di 610 su Radio 2

Sciogliete il cioccolato e il burro a bagnomaria e aggiungetelo "a filo alle Uova dopo averle lavorate con una frusta .Incorporatevi la farina e lo zucchero al velo finemente setacciati aggiungendovi poi il cacao amaro , il lievito e la vanillina. Versate il tutto in una teglia ampia foderata con carta da forno livellando la superficie .

Infornare a 180° per 35 minuti.
Fate raffreddare e tagliate a dadini che poi presenterete cosparsi di zucchero a velo.
 

BUON APPETITO

LA CECINA

Condivido questa antica ricetta che mi ha donato uno dei più ESPERTI  "Cecinatori" di Livorno l'ha scritta di suo pugno .Preferisce rimanere anonimo per non incorrere nelle  rappresaglie dei suoi colleghi .

A matita le mie annotazioni con gli aggiustamenti adatti al mo forno ( in questo caso elettrico ) e alla mia teglia . RISULTATO GARANTITO

 

Stinchi di Maiale al Forno 

Il segreto di questa ricetta è la lentezza della cottura si usa il forno a legna dopo che il pane è

 stato sfornatoquindi la temperatura è inferiore ai 180°C e vi ricordo non abbiamo

 fuoco all'interno .

Si mettono almeno 3 stinchi di maiale e si drogano a piacimento con rosmarino salvia sale e ginepro (quando sono di fretta uso un normale condimento per barbecue o arrosto già preparato )   e si ripongono in una teglia di terracotta coprendoli con della carta stagnola .

Dopodiché si mettono nel forno dal quale abbiamo tolto il pane oppure dopo un'ora che vi abbiamo fatto le pizze e non abbiamo aggiunto legna al fuoco .

Dopo un tempo non fisso , ma di sicuro superiore alle 10 ore (dipende dalla Temperatura del forno)

si possono togliere dal forno e servire caldi , la tenerezza delle carni vi sorprenderà la stessa ricetta può essere applicata anche per arista , rosticciana ecc ecc